Ministero

Servizio ministeriale e coscienza

Per servizio ministeriale e coscienza si intende il modo in cui il presbitero Edio svolge il suo ministero che, per libera coscienza e convinzione profonda, vuole essere arricchimento e non impoverimento per la Santa Chiesa Celtica Internazionale.

Sacramenti

Il SACRAMENTO DELL'EUCARISTIA viene vissuto durante la CELEBRAZIONE DELL'EUCARISTIA (Santa Messa). La Celebrazione è in lingua italiana e generalmente con l'altare volto "ad orientem". La liturgia é con il Rito Celtico o con un Rito simile al Messale di Paolo VI. Per la Celebrazione dell'Eucaristia ci si riunisce in case private o nella cappella di Casa Emmaus e a volte anche all'aperto. Ogni cristiano battezzato può nutrirsi al Corpo e Sangue di Cristo durante la Celebrazione dell'Eucaristia: "Non sono i sani che hanno bisogno del medico, ma i malati." (Gesù in Matteo 9, 12).

Viene conservata l'Eucaristia solo per essere portata a persone inferme o ammalate che abbiano espressamente chiesto di comunicarsi.

Il SACRAMENTO DELL'ILLUMINAZIONE (Battesimo e Crisma) viene conferito alle sole persone che liberamente e consapevolmente hanno deciso di diventare cristiane perché innamorate del messaggio del Cristo: Il Sacramento dell'Illuminazione viene amministrato con l'Olio dei Catecumeni,  con un'unica immersione completa nell'acqua con formula Trinitaria (possibilmente in fiume o lago) e con il Sacro Crisma. Chi ha già ricevuto il Battesimo cristiano non deve rifare il Battesimo ma solo ri-confermarlo con il Sacramento della Cresima conferito da un vescovo. Se già si è stati pure cresimati, non si deve rifare la conferma sacramentale, ma solo la conferma della consapevolezza (impegno ed assunzione di vivere per amore il proprio essere cristiani).

La CONFESSIONE viene vissuta durante ogni Celebrazione dell'Eucaristia (Santa Messa) dove ognuno nel silenzio fa richiesta di perdono direttamente a Dio e poi recita la formula comunitaria di Confessione prima di ricevere l'Assoluzione. Chi lo desidera può chiedere prima, in privato, l'ascolto del presbitero per essere sostenuto nella richiesta di perdono a Dio.

Il MATRIMONIO viene celebrato dalle coppie eterosessuali che vogliono creare una famiglia (matrimonio/patrimonio) generando dei figli o adottando bambini orfani o abbandonati. Il Matrimonio avviene durante la Celebrazione dell'Eucaristia, o durante la Liturgia della Parola, o in altre forme cristiane. Dopo il fallimento del primo Matrimonio è possibile celebrare un secondo Matrimonio. 

L'OLIO DEGLI INFERMI viene dato a persone ammalate e/o inferme che abbiano espressamente fatto richiesta di ricevere la Santa Unzione. L'Olio degli Infermi può essere ripetuto più volte a distanza di tempo.

L'ORDINE SACRO viene conferito dal vescovo primus o da altri vescovi della Holy Celtic Church International. Solo le persone di sesso maschile possono accedere ai tre gradi dell'Ordine Sacro (diaconato - presbiterato - episcopato) e possono essere anche sposate, in Benedizione d'Unione, o divorziate. Per le donne esiste una antica forma di diaconia che non è un'ordinazione sacramentale.

Benedizione d'Unione

La BENEDIZIONE D'UNIONE viene celebrata per le coppie omosessuali che vogliono creare un'alleanza d'amore (vita di coppia) o una famiglia con figli propri generati in modo naturale, o adottando bambini orfani o abbandonati. La Benedizione d'Unione può essere celebrata anche per le coppie eterosessuali che non vogliono diventare madre e padre. Dopo un fallimento di una Unione è possibile ricevere ancora la Benedizione d'Unione.

Culto

L'unico e vero culto di adorazione è riservato a Dio Trinità. Soprattutto nella Celebrazione dell'Eucaristia, ma anche in ogni atto sacramentale, benedizionale, contemplativo e meditativo adoriamo Dio Padre e Figlio e Spirito Santo. Caratteristica forte nel presbitero Edio è l'amore per il cristocentrismo. La Croce Celtica rappresenta il cristocentrismo: incrocio fra cielo e terra saldo nel cerchio solare - incontro fra divinità e creazione saldo nell'energia cosmica -  amore fra Dio e uomo saldo nel Cristo. Ogni domenica e nelle solennità o feste cristiane viene reso il culto di adorazione dovuto a Dio nella Celebrazione dell'Eucaristia.  

La Vergine Maria è venerata come Madre di Dio. Nella Celebrazione dell'Eucaristia viene sempre venerata, anche al termine, con il canto di antifone antiche. Due volte all'anno viene venerata con due apposite Celebrazioni: 1°gennaio Maria Madre di Dio e 15 agosto Assunzione di Maria. L'Arcangelo Michele è venerato come difensore della fede. Viene sempre venerato nella Celebrazione dell'Eucaristia e nel periodo dell' Equinozio d'Autunno viene venerato con una apposita Celebrazione. Anche i Santi vengono sempre venerati nella Celebrazione dell'Eucaristia. San Giovanni Battista, nel periodo del Solstizio d'Estate viene venerato con una apposita Celebrazione.

Vivi e defunti vengono ricordati sempre in ogni Celebrazione dell'Eucaristia in due momenti distinti. I defunti vengono commemorati con un'apposita Celebrazione il 2 novembre. Ogni azione liturgica viene preparata, interiorizzata e celebrata in modo semplice ed essenziale ma dignitoso ed armonioso. Per i Sacramenti, le Benedizioni d'Unione, i funerali o altri riti e liturgie il presbitero Edio ama ascoltare, consigliare e decidere insieme ai richiedenti i il Rito come rendere vera, profonda e bella la liturgia che si va a celebrare.